I borghi rurali di Grea e Rizzios

L'itinerario si snoda nel Cadore, in provincia di Belluno, e accompagna a scoprire Grea e Rizzios, due borghi caratteristici che hanno conservato intatto il fascino delle vecchie case di fattura cadorina. Qui il centro della vita ruota intorno alla piazza e alla natura, tra grandi boschi di abeti, larici, faggi. Il percorso può iniziare da "Pian Gran", località che si trova alla fine del Percorso Vita di Grea, frazione di Domegge di Cadore, per salire dolcemente fino a raggiungere l'abitato nella parte più a nord. Per chi è in cerca di tranquillità e del contatto con la natura, dal colle dove sorge la chiesa dedicata a San Leonardo, che risale al 1430, è possibile godere di un bellissimo panorama sulla valle del Piave e sul lago del Centro Cadore.

Nelle vicinanze inizia il sentiero che porta alla borgata di Rizzios, fra le più interessanti da visitare per la presenza delle abitazioni realizzate secondo l’antica tecnica cadorina. Passeggiando per le piccole vie della frazione del comune di Calalzo di Cadore, tra orti e giardini, a dominare è legno che viene abbinato alla pietra nella costruzione di questi tipici esempi di architettura di montagna.

Da visitare è anche la chiesa di S. Anna, al centro del paese, con numerose opere d’arte del XVII secolo che testimoniano la tenacia del frate Innocente Frescura, originario di Rizzios, nell'arricchire la piccola chiesa di montagna con decine di reliquiari, tele e doni di nobili veneti. All'interno è custodita anche la veste, chiamata pianeta, che Padre Marco d’Aviano usò a Vienna nel 1863 nella messa prima della guerra contro i turchi. Rizzios è famosa anche per aver ospitato la prima occhialeria di Calalzo. I fratelli Frescura e Giovanni Lozza hanno creato qui, nel 1878, la prima fabbrica di occhiali, sfruttando il torrente Molinà lungo le cui rive sorgevano già segherie e mulini, dando il via ad un'attività che avrebbe coinvolto tutto il Cadore. 

Da non perdere:
Le acque che, da almeno 2500 anni, sgorgano dalle sorgenti di Lagole, conosciute per il loro uso terapeutico. La Val D'Oten formata dalla catena delle Marmarole e ideale per rilassanti passeggiate e pic nic nelle piazzole attrezzate. Vale la pena di fare una piccola escursione anche alla Cascata delle Pile.


Link utili
www.comune.calalzo.bl.it
www.infodolomiti.it

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
0.0 media
(0 voti)
Eventi
Cibiana - murales
Il magico percorso dei murales: la storia del paese dipinta sulle antiche pareti delle case ...
Itinerari consigliati
Alla scoperta dei mille volti del Veneto ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...