Civetta-Conca Agordina-Zoldo

Sapori, tradizioni, storia e cultura, natura e ospitalità: sono tante le caratteristiche di un territorio straordinario sotto svariati punti di vista come l'area attorno al Monte Civetta, con importantissimi centri turistici raccolti principalmente nella Val di Zoldo, nella Val Fiorentina e nell'Agordino

L'accoglienza che caratterizza le Dolomiti Bellunesi si esprime anche attraverso i prodotti tipici, da scoprire percorrendo itinerari gastronomici come la Strada dei Formaggi.
Un possibile itinerario prende il via dalla frazione di Dont di Forno di Zoldo, salendo verso passo Duran e poi verso il passo Staulanza, dove godere di una meravigliosa vista del monte Pelmo. Scendendo verso la Val Fiorentina si prosegue in direzione di Selva di Cadore, fino a giungere in prossimità del passo Giau, il più spettacolare dei valici dolomitici. Una volta raggiunto il Belvedere, nel territorio di Colle Santa Lucia, si sosta per ammirare la parete del Civetta. Si scende quindi verso Caprile fino a raggiungere il lago di Alleghe, per proseguire infine verso la Conca Agordina fino ad Agordo.

 Formaggio Dolomiti

Lungo il tragitto sono tante le opportunità per degustare e acquistare prodotti locali. Dal morbido e saporito ''Dolomiti'' al cremoso e caratteristico ''Schiz'', l'area è ricchissima di formaggi tipici, da assaporare nelle malghe e nelle varie aziende casearie del territorio.
Oltre ai formaggi ci sono i ''casonziei'' (ravioli ripieni di zucca serviti con burro fuso e ricotta), gli ''gnoch da zuca'' (gnocchi di zucca e patate), il ''pastin'' (impasto di carne di maiale salata accompagnato da polenta e funghi), i ''carfogn'' (grossi ravioli dolci fritti),  fino alle grappe aromatiche e al gelato, protagonista di una tradizione artigianale oggi più viva che mai.
Di particolare interesse gli spunti storici e culturali del territorio come: il Museo del ferro e del chiodo a Forno di Zoldo; il Museo etnografico della valle di Goima a Zoldo Alto, il Museo Civico ''Vittorino Cazzetta'' (con i resti dell’Uomo di Mondeval) di Selva di Cadore; il Museo Etnografico ''Al Pojat'' a Zoppè di Cadore; il Museo dell'Ottica e dell'Occhiale di Agordo. Senza dimenticare i tanti luoghi ricchi di riferimenti alla Grande Guerra e l'infinità di chiese antichissime dove scoprire preziosi elementi legati all'arte.

 

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
0.0 media
(0 voti)
Eventi
Cibiana - murales
Il magico percorso dei murales: la storia del paese dipinta sulle antiche pareti delle case ...
Itinerari consigliati
Due borghi caratteristici che hanno conservato intatto il fascino delle vecchie case cadorine ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...