I Cimbri della Lessinia

Alla fine del 1200 una popolazione di origine bavarese, i Cimbri, si insediò nell'altopiano della Lessinia. Il primo nucleo si stabilì nel territorio di Roverè Veronese ma, circa un secolo dopo, le comunità cimbre divennero molte di più, dando origine a quella che nel 1600 sarà chiamata colonia dei XIII Comuni Veronesi. Col tempo alcune città cambiarono nome, altre si aggregarono per cui oggi il territorio cimbro può essere individuato negli otto comuni veronesi di Erbezzo, Bosco Chiesanuova, Cerro Veronese, Velo Veronese, Roverè Veronese, Badia Calavena, San Mauro di Saline e Selva di Progno.

Di questi coloni dediti alla produzione del legname, a quella casearia ed alla conservazione del ghiaccio, resta oggi qualche testimonianza architettonica nelle antiche contrade in pietra e nelle tipiche colonnette votive. Queste sculture in altorilievo raffiguranti i santi o la Madonna col bambino sono una peculiarità del territorio della Lessinia orientale, assieme alle pitture murali ed ai capitelli, tracce della religiosità popolare cimbra.

 

case Cimbri della Lessinia

 

I cimbri portarono con sé anche la loro lingua il tàucias garèida, che oggi sopravvive nella toponomastica. Sul massiccio del Carega vi è ad esempio il monte Plische mentre un monte di Roveré si chiama Pùrghestal. Pochissimi sono invece ancora in grado di parlare e comprendere questo antico idioma.

Un'eccezione nel panorama di progressiva assimilazione della cultura cimbra a quella veneta è il piccolo borgo di Giazza (Lejtan in cimbro) posto alla sommità della valle di Illasi. Qui la lingua e le tradizioni dell'antico popolo bavarese sopravvivono ancora grazie ad una piccola ma tenace comunità che si occupa di tutelare questa minoranza linguistica. Il Museo dei Cimbri, struttura nata nel 1970, è un piccolo ma interessante polo che offre un'approfondita panoramica sullo stile di vita, la lingua, le tradizioni e la cultura religiosa di queste genti.

Informazioni utili:
Museo dei Cimbri di Giazza: Orari: mercoledì 15.30-18.30, sabato 9-13; 14.30-18.30, domenica 15.00-18.30. Gli altri giorni su prenotazione telefonica allo 045 7847050

Da non perdere:
L'associazione Cimbri della Lessinia, organizza ogni anno ad agosto a Bosco Chiesanuova il Film Festival della Lessinia, concorso cinematografico internazionale dedicato alla vita, la storia e le tradizioni in montagna, con una particolare attenzione alle minoranze etnico linguistiche e ai Monti Lessini Veronesi.

Link:
www.lessiniapark.it
www.cimbri.it

 

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
3.0 media
(2 voti)
Itinerari consigliati
I Cimbri del Cansiglio
Sulle tracce degli abilissimi "tzimbarar", i boscaioli cimbri dell'altopiano del Cansiglio ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...