Arabba Marmolada

La Val Pettorina e il maestoso ghiacciaio della Marmolada, raggiungibile con la veloce funivia da Malga Ciapela, sono una delle mete immancabili per gli appassionati della montagna. Tra sentieri, percorsi sportivi e vie ferrate, non perdete l’opportunità di seguire La Strada dei Formaggi e dei Sapori Bellunesi e di fare tappa nell’area di Arabba.

Qui il latte è uno dei simboli del territorio, con i pascoli e le malghe di alta montagna. In località Renaz, poco distante da Arabba, si trova la Latteria di Livinallongo, efficiente cooperativa di contadini che opera dal 1932. I formaggi prodotti portano il nome delle località del territorio ladino in cui sono prodotti. Sono il Cherz, dal sapore rotondo e pastoso, il Fodom di media stagionatura, ma anche il Renaz che qui si produce da tempo immemore, e il Contrin. Ma potrete trovare anche le ricotte fresche e affumicate, il burro, lo schiz, la caciotta fresca o con erba cipollina.

Il sito La Strada dei Formaggi e dei Sapori indica i percorsi che qui si possono intraprendere e fornisce spunti su agriturismi e malghe dove poter degustare la cucina tipica della zona, che propone ricette semplici ma preziose. Dai “casunciei” di zucca con ricotta e burro, alle “tircle”, dischi di pasta con ripieno di crauti o spinaci, dalle “balòte”, i canederli, all’orzo, una delle prelibatezze dell’area ladina, da gustare con stinco di maiale affumicato nella “menéstra da orz”.

Quando vi troverete nel territorio di Arabba, al centro della valle di Livinallogno, non dimenticate di visitare il Castello di Andraz, simbolo della valle, costruito nel 1027, il Museo di storia, usi, costumi della gente ladina a Pieve di Livinallongo e la Parrocchiale di San Giacomo Maggiore del sec. XV. E ancora il vecchio mulino di Arabba, dove  per secoli la popolazione ha macinato segale ed orzo e la Chiesa di SS. Pietro e Paolo, consacrata nella seconda metà del Seicento.

Ai piedi della Marmolada sarete conquistati da Rocca Pietore, dominata dal campanile della la Chiesa di S. Maria Maddalena costruita nel 1442 e oggi monumento nazionale. Meritano la visita anche il Santuario di S. Maria delle Grazie e il Museo della Grande Guerra di Serauta. Uno spettacolo naturale che non potete perdere, tra Rocca Pietore e Malga Ciapela, sono i Serrai di Sottoguda, uno stretto canyon di 2 km che d’inverno con le sue cascate ghiacciate offre agli appassionati di ice climbing brividi “verticali”.

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
0.0 media
(0 voti)
Eventi
Cibiana - murales
Il magico percorso dei murales: la storia del paese dipinta sulle antiche pareti delle case ...
Itinerari consigliati
Un Centro per ricordare gli avvenimenti della Grande Guerra ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...