Area del Grappa

Un'area molto bella dal punto di vista paesaggistico e ricchissima di spunti interessanti sotto il profilo storico è senza dubbio quella del monte Grappa: montagna delle Prealpi venete che segna un confine naturale tra le province di Vicenza, Treviso e Belluno.
Un itinerario mototuristico tra le località situate sul versante vicentino del massiccio del Grappa porta alla scoperta di luoghi che furono teatro di aspri scontri e di tristi vicende nel corso dei due conflitti mondiali. Durante la prima Grande Guerra la cima divenne perno della difesa italiana, tra caverne nella roccia e postazioni di artiglieria che resero inutili gli assalti degli austriaci; nella Seconda Guerra mondiale il Grappa offri invece rifugio ai partigiani, molti dei quali furono trucidati dopo retate e rastrellamenti da parte delle truppe nazi-fasciste.

Monte Grappa

L'itinerario prende il via da Bassano del Grappa (Vi), prendendo la SP148 verso nord e fermandosi subito per una prima tappa a Romano d'Ezzelino: qui è consigliata una visita al Museo dell'Automobile ''Bonfanti-Vimar'', con la sua pregevole esposizione di auto d'epoca. Proseguendo sempre lungo la SP148 si arriva a Monte Grappa, dove è d'obbligo una visita al Sacrario Militare.
Dopo la sosta si rimonta in sella imboccando la SS50bis fino a Enego, proseguendo poi per Foza e Gallio fino a giungere, dopo tante curve e panorami mozzafiato, ad Asiago. Nel principale centro dell'Altopiano dei Sette Comuni si possono visitare vari caseifici della zona e assaggiare il famosissimo formaggio Asiago DOP. Si riparte quindi per il ritorno a Bassano del Grappa, dove si conclude l'itinerario, non prima però di aver ammirato il celebre ''Ponte degli Alpini'' sul fiume Brenta.

Modo di percorrenza
La lunghezza dell'itinerario è di circa 146 Km, da percorrere su strade asfaltate e in buone condizioni. Il periodo consigliato va da aprile a settembre.

Da non perdere
Ad Asiago vale la pena visitare l'Osservatorio dei Pennar, importante sede dedicata alla ricerca astronomica e astrofisica. Per gli amanti dei panorami più emozionanti, da non mancare l'attraversata del Ponte Valgàdena, tra i territori di Foza ed Enego: è il viadotto più alto d'Italia e terzo ponte più alto d'Europa.

Informazioni
http://www.vicenzae.org/

 

English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)