Monti Lessini o Lessini

La zona di produzione è una zona totalmente collinare, che si estende tra le province di Verona e Vicenza: nella parte veronese il territorio comprende l'alta Val d'Illasi, la Valle del Tramigna e i comuni più a nord della Val d'Alpone, mentre in quella vicentina si trovano le vallate del Chiampo, del Leogra e dell'Agno. I terreni sono principalmente di origine vulcanica con tufi basaltici, ma più che le caratteristiche pedologiche, per questa zona a D.O.C., contano le caratteristiche del vitigno autoctono che qui si coltiva, la Durella. La sua prerogativa è l'elevatissima acidità naturale delle uve, che deriva proprio dalla pianta e non dal terreno, il quale al contrario è prevalentemente alcalino: o meglio, è proprio la combinazione tra terreno e pianta a conferire all'uva, e quindi al vino che se ne trae, un gusto assolutamente singolare.

Viene anche chiamato "il vino di Giulietta". Shakespeare trasse l'ispirazione per la sua famosa tragedia dall'opera di Luigi da Porto, un aristocratico vicentino che, nel 1530, scrisse la storia dei due nobili amanti Romeo e Giulietta: nella sua opera viene citata l'uva "Duràsena" che cresceva nelle vallate circostanti i due castelli di Montecchio Maggiore e dalla quale si otteneva il vino consumato dagli sfortunati amanti. La Duràsena dell'epoca corrisponde proprio alla Durella di oggi, da cui si ottiene il vino Monti Lessini Durello, prodotto in versione tranquillo e spumante. C'è anche il Monti Lessini Durello superiore e il Monti Lessini Durello passito, quest'ultimo nato da un'accurata selezione dei grappoli di uva che vengono lasciati in fruttaio per almeno quattro mesi: in questo vino, il tono acido della Durella viene stemperato dall'alta concentrazione di zuccheri e assume accenti inconfondibili.

grappolo d'uva bianca

Gli altri vini della D.O.C. sono: Monti Lessini Bianco, Monti Lessini Bianco superiore, Monti Lessini spumante, Monti Lessini spumante rosato o rosé, Monti Lessini Rosso e Monti Lessini Rosso riserva.

Le suggestive vallate della Lessinia ospitano - lungo la Strada del Vino - itinerari ideali per conoscere il territorio, che storicamente ha ospitato ed ospita la coltivazione di questo straordinario vitigno. La Strada collega i centri a più alta vocazione viticola e propone, accanto a temi di interesse architettonico e paesaggistico, la possibilità di visitare Bolca, sito dei fossili più famosi al mondo.

Link
Consorzio Tutela Vino Lessini Durello DOC 
Scarica l'App per scoprire il territorio e il vino per Iphone

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
Feedback su questo contenuto
vota
0.0 media
(0 voti)
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Itinerari consigliati
Parco Regionale della Lessinia
Escursionismo fra la natura, la storia e le tradizioni culturali della Lessinia ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...