Le Tegnùe di Venezia

A poche miglia dalla costa al largo di Caorle, Tre Porti, Malamocco e Chioggia, i tipici fondali sabbiosi dell'Alto Adriatico lasciano il posto ad un ambiente completamente diverso, ricco di affioramenti rocciosi naturali distribuiti in maniera discontinua per circa 30 chilometri.

Si tratta delle tegnùe dell'alto Adriatico, note sin dal XVIII secolo ai pescatori del luogo che impararono ad evitarle per la loro capacità di trattenere e rompere le reti da pesca, da cui deriva anche il nome che in veneziano significa "trattenute".
Questi veri e propri "reef" naturali, sviluppatisi negli ultimi 3-4.000 anni grazie alla lenta azione di organismi costruttori individuati in una tipologia di alghe rosse calcaree chiamate corallinacee, si trovano a profondità variabili dai 15 ai 40 metri ed hanno dimensioni che vanno dai piccoli massi isolati fino a formazioni estese per centinaia di metri.

gamberetto - foto di Stefano Demin

La varietà delle forme che caratterizzano gli affioramenti rocciosi con la presenza di numerose cavità ed anfratti costituisce un habitat in grado di ospitare una vasta fauna ittica composta da molte differenti specie di pesci, invertebrati, echinodermi, molluschi e crostacei. Il ruolo fondamentale che questo ecosistema riveste nel ripopolamento dei fondali dell'Alto Adriatco e la sua straordinaria ricchezza ne hanno fatto un' oasi sommersa di biodiversità, dichiarata dal ministero Zona di Tutela Biologica.

Meta ideale per gli appassionati delle immersioni subacquee, le Tegnùe offrono la possibilità di ammirare il patrimonio naturalistico di questi fondali unici in tutto il Mediterraneo. Tappa irrinunciabile delle visite a questo affascinante mondo sommerso è, a partire dal 2006, il sito di Cavallino-Treporti, dove, a cinque miglia dalla costa ed a 18 metri di profondità, è stata immersa una statua in marmo della Madonna, scolpita da Sergio Dalla Mora. Molti sono i centri di immersione accreditati e le guide subacquee locali che organizzano e accompagnano gli appassionati di sub nelle immersioni alle Tegnùe, garantendo sicurezza, rispetto dei regolamenti e tutela dell'oasi

Link: www.tegnue.it

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
0.0 media
(0 voti)
I viaggi che passano da qui I viaggi che passano da qui
Nessuna immagine caricata

CHIOGGIA The Little Venice - TimeLapse

Antonio Selva - estate 2014

Vengo a mostrarvi il Cortometraggio che ho realizzato in occasione della Vacanza trascorsa nella vostra Laguna, terra che adoro!
Itinerari consigliati
montello
Un itinerario che si snoda tra il Monte Grappa e il fiume Piave, tra colline di vigneti e boschi ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...